Comprare o ? Ai posteri l’ardua sentenza!

Vivi in affitto e ti chiedi se è il caso di fare il grande passo?
Prima di buttarti in un’impresa che potrebbe rivelarsi fatale, è il caso tu faccia le giuste valutazioni.

Mutuo o Contanti?

Partendo dalla risposta a questa banale domanda sarà decisamente più facile ragionare e scegliere con oculatezza i passi da compiere.

Se hai a disposizione una cifra ragionevole che ti permette di acquistare, non farlo, sarebbe un pessimo investimento.

La casa è considerata da sempre un bene primario e averne una di proprietà potrebbe farti risparmiare molte spese garantendo a te alla tua famiglia maggiore serenità.

Nel caso tu debba invece accendere un mutuo, le valutazioni potrebbero essere diametralmente opposte. In ogni caso è bene sottolineare che a fronte di una spesa spesso paritetica alla rata di un mutuo, con l’affitto si perde ogni possibilità di diventare proprietà perdendo i benefici di un’eventuale rivalutazione dell’immobile.

I benefici dell’acquisto

Nel medio lungo periodo il mattone ha dimostrato una valutazione superiore all’investimento borsistico, inoltre, con un esborso mensile non di molto superiore alla rata d’affitto mensile, si diventa esclusivi possessori del bene usufruendo di tutti i vantaggi della proprietà.

I benefici dell’affitto

Scegliendo di vivere in affitto ogni spesa extra relativa all’immobile spetta al proprietario così come le tasse immobiliari.

Optando per questa ipotesi quindi, a fronte di un pagamento mensile, sarai libero da vincoli e spese legate al possesso.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here